ProfinderNews C'e' chi pubblica per te!

20Lug/130

Valle d’Aosta Booking – accordo con Tripadvisor

Il Valle d'Aosta Booking si potenzia e diventa il primo servizio di prenotazione in Italia inserito nella sezione "mostra prezzi " di Tripadvisor.

Dal 2011 l 'Office Régional du Tourisme ha attivato il servizio di prenotazione delle strutture ricettive della Valle e, attraverso una serie di passaggi condivisi con l'Assessorato regionale al turismo e l’Associazione Albergatori, ha affinato sempre più l'efficienza e la capacità di proporre l'offerta turistica locale sia on line (attraverso il sito lovevda.it ) sia tramite operatore call center del VdA Booking.

turismo bici valle d aosta

 

L'accordo presentato oggi, definito e siglato fra l’Office Régional du Tourisme e Tripadvisor, porta quindi in posizione di assoluta visibilità la Valle d’Aosta che potrà contare anche sulla presenza di banner, sempre su Tripadvisor, ai quali è affidata la missione di promuovere anche il brand Valle d’Aosta rimandando direttamente al sito lovevda.it.

Si tratta di un progetto pilota che sarà seguito e valutato in un primo periodo di 2 mesi sul mercato italiano. I risultati che si auspicano positivi daranno poi la possibilità di prorogare tale esperienza, integrandola con eventuali opportuni interventi e progetti successivi.

Recentemente peraltro Tripadvisor ha mutato la visualizzazione del “mostra prezzi” dalla versione standard (con la quale si aprivano delle finestre delle varie opzioni dei prezzi sui siti delle varie Olta) alla versione “metasearch”, portando in visualizzazione direttamente tutte le offerte dei prezzi della struttura, con indicato il sistema di prenotazione collegato. In tal modo, infatti, compare il riquadro “Valle d’Aosta” con il logo/cuore ed il prezzo. L’utente sul sito lovevda.it con un click passa direttamente nella maschera di VdA Booking e può procedere alla prenotazione.

E’ evidente che questo sistema facilita al turista/utente la visualizzazione e la comparazione dei prezzi della struttura nel periodo scelto e favorisce la visualizzazione e la promozione del sistema di prenotazione regionale. Ovviamente sul “mostra prezzi” viene visualizzato il VdA Booking solo se la struttura ricettiva ha caricato disponibilità e prezzi sul sistema regionale di prenotazione.

L’obiettivo fondamentale dell’accordo è di accrescere il numero di prenotazioni effettuate per il tramite del VdA Booking, sistema regionale, che è gratuito per gli utenti e senza alcuna commissione per le strutture ricettive aderenti.

La Valle d’Aosta è in questo senso la prima regione a livello nazionale ed europeo a praticare un accordo di questo genere con Tripadvisor in merito al "mostra prezzi". Fino ad ora infatti non vi erano enti pubblici o istituzioni presenti in questa sezione mentre stazionano, con la visibilità che tutti conosciamo, le grandi Olta quali  booking.com, venere, expedia.

Immediato il paragone che sorge fra i piccoli numeri della Valle d’Aosta e le dimensioni imponenti di altri soggetti presenti, un successo ancora più forte per la politica turistica regionale che riesce con questo accordo a centrare un obiettivo concreto legato ad una maggiore integrazione tra la promozione, il marketing e la commercializzazione nel settore turistico regionale.

Fonte: Ufficio Stampa Ufficio del Turismo Valle d'Aosta

19Lug/130

Concerto di Mezza Estate ad Andora nel borgo di Rollo

 

la sera del 20 luglio 2013 nella Chiesa di S.S. Trinità alle ore 21,15.

Così in mezzo agli eventi della vita la musica può essere

ricordo, conforto, energia

quest’anno presentiamo due giovani in concerto
la soprano Vanessa Bowers
e il chitarrista Tiago da Neta
in brevi arie di opere
e composizioni per chitarra,

musica italiana, inglese,
spagnola e portoghese

I pezzi musicali di questa serata sono come un fiore profumato delicati  o spinosi.

Foto Rollo

Il concerto è offerto da "The Matthiesen Foundation" (www.thematthiesenfoundation.org ) di Londra, con la collaborazione dell'Associazione Culturale Gruppo Rollo 99  e il Patrocinio del Comune di Andora

L’offerta per partecipare è di  €10 Il ricavato verrà devoluto in toto a favore delle opere di restauro della Chiesa della S.S. Trinità di Rollo

 

Programma del concerto

 

First part, Opera arias.

M. Giuliani - The harmonious blacksmith

Giordani-     Caro mio ben

A. Scarlatti- O Cessate di piagarmi

Handel-        Lascia ch'io pianga

Paisiello-     Nel cor più non mi sento

 

Second part,19th Century

Tárrega. Lágrima/Adelita (solo)

Mertz-    Tarantella/ Lied ohne Worte/An Malvina

Schubert-  Die Nacht/ Heiden-Roslein/ Ave Maria

 

Third part, Portugal and England

Francisco José-  Lisboa Antiga

Frederico Valério-  Fado Malhôa

Tiago da Neta-   Sou Esta Casa

 

Thomas Ford-     Since first I saw your face

Henry Lawes-      Delicate beauty

Dowland-            Awake sweet love/ Fine knacks for Ladies/ If my complaints/ Come again

 

 

16Lug/130

Tour in bicicletta: 4 cose da fare e 4 da evitare

Sei amante della natura e delle vacanze in movimento? Ti piace stare a contatto con ambienti incontaminati e scoprire nuovi panorami e animali rari? Allora i tour in bicicletta sono ideali per le tue vacanze, perché consentono di rilassarsi all’aria aperta e contemporaneamente fare sport. Se hai optato per un tour in bicicletta, potrai avere un’ampia offerta di itinerari – sia in Italia che all’estero - da poter percorrere in tutta serenità, ma attento a non esagerare e ad equipaggiarti nel modo giusto. L’imprevisto è sempre dietro l’angolo! Ecco qualche consiglio utile per partire e viaggiare in tutta sicurezza, da solo o in compagnia, in solitaria o con gruppi organizzati.

bici tour

Le 4 cose che non possono mancare nella borsa del cicloturista
1) Prodotti energetici: mangiare prodotti energetici (carboidrati, zuccheri, ecc), e integratori salini è fondamentale per recuperare le energie perse durante la pedalata. Quando si va in bicicletta, si bruciano più calorie e si suda molto di più che in condizioni normali. Se questo aspetto viene sottovalutato, si rischiano crisi di fame e crampi, con la conseguente impossibilità di proseguire nell’escursione. Sarebbe un vero peccato rovinarsi l’uscita in bici per una barretta di cereali!

2) Il classico kit di emergenza per le riparazioni veloci alla ruota o alla catena. L’importante è imparare a fare le piccole riparazioni prima di partire, in modo da essere ben preparati all’occorrenza, in caso di emergenza.

3) Informazioni e numero di emergenza. Nella borsa si dovrebbe avere sempre qualche soldo per le emergenze, una fotocopia del documento d’identità e un cellulare. È sempre opportuno segnarsi su un foglietto, da conservare in tasca, i riferimenti e il numero di telefono della persona da contattare in caso di incidente o malore. Se dovesse capitarci qualcosa e non fossimo coscienti, i soccorritori dovrebbero trovare immediatamente i contatti dei nostri familiari per avere informazioni utili per le prime cure (ad esempio allergie, anamnesi, ecc).

4) Una mantellina antivento e/o antipioggia. Se si pedala in montagna, il tempo può cambiare molto rapidamente e i temporali estivi sono sempre in agguato. Portati una mantellina per proteggerti dal freddo e dalla pioggia (un key-way con il cappuccio è ottimale). È sempre meglio avere qualcosa con cui coprirsi e riportarlo a casa senza averlo usato, piuttosto che averne bisogno e non avere nulla per proteggersi.

Le 4 cose da evitare quando si desidera intraprendere un tour in bicicletta

1) Non esagerare: se non vuoi che la tua prima esperienza sia anche l’ultima, non esagerare con lo sforzo, con l’allenamento e con le ore di bicicletta. Al termine della tua gita, o della tua vacanza, dovrai essere contento e quasi dispiaciuto che sia finita. Solo in questo modo ti verrà voglia di farne una seconda e magari anche una terza! Se viaggi con dei bambini, trasforma tutto in un gioco, fai in modo che la bicicletta diventi lo strumento per trasferirsi semplicemente da un luogo ad un altro e concedi ai tuoi bimbi il tempo per fare anche altro durante la giornata. Se invece sei già esperto, ma ti avventuri per la prima volta a fare un periodo più lungo di escursioni in bicicletta, non esagerare nel dispendio di energie, specie i primi giorni.

2) Non usare capi di abbigliamento nuovi: delle scarpe appena comprate potrebbero rivelarsi scomode, dei pantaloncini potrebbero risultare troppo stretti dopo qualche ora di pedalata e magari la maglietta nuova ti irrita la pelle. Meglio portare i capi di abbigliamento già testati più volte.

3) Non usare parti meccaniche nuove: la stessa cosa indicata per l’abbigliamento vale anche per le parti meccaniche della bicicletta, come ruote o il sellino. Più il materiale è rodato più si evitano spiacevoli inconvenienti.

4) Evitare di partire senza prima aver fatto un controllo! Vai dal tuo meccanico di fiducia e fai controllare la bicicletta, per capire se è tutto apposto. Eviterai così spiacevoli inconvenienti.

Checklist preparata da: Active Sport Tours - Tour in bicicletta

1Giu/130

“La bellezza in ogni forma e colore” – 2 giugno al Museo del fiore e Museo della Città

Una visita guidata tematica per riscoprire la collezione ceramica del Museo della Città. Domenica 2 giugno, le raccolte ceramiche in mostra nella Torre Julia de Jacopo e  nel Palazzo Vescovile saranno protagoniste di un approfondimento sulla ritrattistica femminile nell'arte ceramica, secondo un itinerario guidato, appositamente studiato, che tocca due delle tre sedi del museo cittadino unitamente alla splendida cripta romanica della basilica del Santo Sepolcro, per comprendere le caratteristiche dell'arte figulina del medioevo e dell'età moderna, tradizione che grande parte ha avuto nella storia economica di Acquapendente, e indagare i modi della rappresentazione umana nell'arte, in particolare per quanto riguarda la resa delle figure femminili.

Il tema portante della visita, che ruota attorno all'evoluzione della rappresentazione muliebre nella produzione ceramica del territorio, esemplificata dai pregevoli reperti in esposizione, si  inserisce nella più ampia manifestazione denominata “La bellezza in ogni forma e colore” che vede operare in sinergia i musei cittadini (Museo del Fiore e Museo della Città) con la Riserva Naturale di Monte Rufeno.

L'iniziativa vuole essere un modo per permettere ai partecipanti di scoprire le tante bellezze 'minori' del nostro territorio, tesori poco conosciuti che aspettano solo di essere scoperti.

L'appuntamento è dunque per domenica 2 giugno alle ore 9:30 presso il Piazzale Sant’Angelo di Torre Alfina per una passeggiata per conoscere e riconoscere le orchidee spontanee e gli ambienti della Riserva Naturale Monte Rufeno, dalle ore 11:30 trasferimento al Museo del fiore e con visita guidata alla struttura con approfondimento sulle fioriture primaverili e laboratori per famiglie sulla semina di bulbi a fioritura estiva. Dalle 15.00, presso la Torre Julia de Jacopo, per “Il ritratto femminile nella ceramica dal medioevo all'età moderna”.

Per partecipare alle iniziative è consigliata la prenotazione entro sabato 1 giugno telefonando al Centro Visite del Comune di Acquapendente al numero verde gratuito 800-411.834 interno zero, oppure mandando un email a info@museodelfiore.it . Per maggiori informazioni www.museodelfiore.it

Redazione Coop. L’Ape Regina

18Mag/130

Cena di Note 2013, a Padova il meglio della musica colta all’alta cucina

Si è svolta a Padova, presso le suggestive sale del Caffè Pedrocchi, la conferenza stampa di “Cena di Note” 2013, la manifestazione musical-gastronomica che abbina il meglio della musica colta all’alta cucina.

Si tratta della V edizione di questa rassegna che sin dai suoi esordi ha visto come principali sostenitori il Corriere Veneto, foglio regionale del Corriere della Sera, e Schöllerbank, istituto bancario austriaco.

A illustrare i dettagli della manifestazione si sono alternati sul tavolo degli oratori Alessandro Russello, direttore del Corriere del Veneto, Filippo Palermo, direttore di Schöllerbank Villach, Giuseppe Barbieri, ordinario di storia dell’arte moderna presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia, Alessandro Tortato, direttore d’orchestra, ideatore e direttore artistico di “Cena di Note” e Roberto Turrin, direttore del Caffè Pedrocchi.

La formula di “Cena di Note” è nota: a un concerto di musica classica della durata di 30 minuti circa, che vede solo ed esclusivamente protagonisti artisti di fama internazionale, segue in ambiente separato una cena ispirata dal tema del concerto ideata e preparata da chef di grido. Nelle passate edizioni la rassegna è stata ospitata nelle più belle ville e castelli del Triveneto, presentata in luoghi di estremo prestigio (Palazzo Grassi, ad esempio). Si sono affiancati artisti di fama mondiale e chef stellati. L’edizione 2013 mira ad elevare ulteriormente il target. Ecco in sintesi le tappe:

1. Venerdì 7 giugno 2013, ristorante Gellius - Oderzo (TV) (www.ristorantegellius.it): Antichità bachiane. Si tratta di uno dei più straordinari locali d’Italia, un ristorante ambientato tra originali vestigia romane. Giuseppe Barutti, a detta di Lorin Maazel uno dei più grandi talenti del violoncello al mondo, interpreterà musiche di J. S. Bach tra bassorilievi, selciati e pietre dell’antica Roma. Ci penserà lo chef stellato Alessandro Breda a completare la magia della serata.

2. Giovedì 27 giugno 2013, Hotel Europa&Regina - Venezia (westineuropareginavenice.com): Note sul Canal Grande. Tra i più eleganti alberghi di Venezia, sul Canal Grande, di fronte alla Basilica della Salute. Il concerto avverrà all’aperto, direttamente sulle acque. Protagonista una delle più celebri soprano italiane, Silvia Dalla Benetta, reduce da clamorosi successi in Arena. Grande menu preparato da Alberto Fol.

3. Venerdì 6 settembre 2013, Relais&Chateaux Hotel Abbazia Follina (TV) (www.hotelabbazia.it): Voci nel chiostro. Il concerto vedrà per la prima volta protagonista un coro di sole voci, il PadovaVocalEnsemble diretto da Alessandro Kirschner e non poteva essere altrimenti tenendosi nel refettorio della straordinaria abbazia medievale. Sale di grande charme per la cena.

4. Venerdì 4 ottobre 2013, Relais&Chateaux Hotel Villa del Quar, San Pietro in Cariano (Verona) (www.hotelvilladelquar.it): Intimità verdiane. Questo gioiello di sole 25 camere, che vede ai fornelli lo chef Gennaro Vitto, ospiterà in un salone storico il Quartetto dell’Accademia di San Giorgio, l’orchestra da camera della Fondazione Cini di Venezia, in rarissime pagine da camera verdiane.

Costi e modalità di prenotazione delle serate saranno annunciate in prossimità di ciascun evento sul Corriere Veneto e sugli altri media. Media partner della manifestazione Cucina alla Moda (www.cucinaallamoda.com) e Saporiecom (www.saporie.com). Sponsor partner Caffè Pedrocchi Padova.

Maria Chiara Zanatta
ufficio stampa Cena di Note 2013
cenadinote@gmail.com - 346/6935013

18Mag/130

Musicastelle in Blue, Rassegna Jazz dal 19 al 21 luglio al Forte di Bard (Aosta)

Il 19, il 20 e il 21 luglio torna nella suggestiva cornice del Forte di Bard (Aosta) MUSICASTELLE IN BLUE, la rassegna jazz estiva giunta quest’anno alla quarta edizione, organizzata da Regione Valle D’Aosta e Blue Note Milano in collaborazione con il Forte di Bard. Ad emozionare e intrattenere il pubblico di questa edizione della rassegna saranno MARCUS MILLER (in concerto il 19 luglio), SARAH JANE MORRIS (in concerto il 20 luglio) e il BRANFORD MARSALIS QUARTET (in concerto il 21 luglio).

Da oggi sono in vendita i biglietti per assistere ai singoli concerti (25,00 euro). Per info e acquisto on line: www.valledaostaspettacoli.it - www.bluenotemilano.com - www.vivaticket.it.

Marcus Miller, che ha accompagnato Miles Davis nei suoi ultimi dieci anni di attività, è uno dei più importati bassisti mondiali in ambito jazz, R&B e fusion. Noto per il suo stile innovativo e per la combinazione di groove, soul e abilità tecnica sconvolgente, si è aggiudicato la vittoria di diversi Grammy Award, anche in veste di compositore e produttore discografico. Dopo il successo mondiale dell’ultimo tour con Herbie Hancock e Wayne Shorter, Miller ha pubblicato il nuovo album Renaissance, che presenterà al Forte di Bard.

Sarah Jane Morris è una delle cantanti più raffinate e meno formali degli ultimi anni, con una voce tra le più note e riconosciute al mondo. Ha un lungo e consolidato rapporto con il pubblico italiano, maturato anche in occasione delle quattro partecipazioni a Sanremo come ospite internazionale. Che canti canzoni romantiche, standard soul o fumosi blues, il messaggio dell’artista rimane costante: una passione umana trasmessa da una voce che lascia stupefatti.

Il leggendario sassofonista statunitense Branford Marsalis viene da una delle famiglie più “musicali” degli ultimi anni (è fratello maggiore di Winton Marsalis e di una schiera di musicisti jazz), ma in lui convivono l’anima jazz della sua formazione con le collaborazioni nel pop e nelle altre arti: fa infatti parte della band di Sting fin dall’inizio della sua carriera da solista, ed ha collaborato più volte con Spike Lee nelle colonne sonore dei suoi film. A Musicastelle In Blue Marsalis si esibirà con il suo quartetto, per presentare il nuovo disco “Four MFs Playin' Tunes”.

Musicastelle in Blue è anche l’occasione per programmare un soggiorno in Valle D’Aosta. Sono disponibili gli abbonamenti per assistere a due (45,00 euro) o a tutti e tre i concerti (60,00 euro) della rassegna jazz, a fronte di almeno un pernottamento. Per prenotazione di soggiorni e acquisto di biglietti cumulativi: Valle d’Aosta Booking: 0165.33352 - booking@turismo.vda.it

Radio Monte Carlo è la radio ufficiale di Musicastelle in Blue 2013.

INFO: www.lovevda.it

INFO E ACQUISTO BIGLIETTI: www.valledaostaspettacoli.it - www.bluenotemilano.com

Ufficio Stampa: Parole&Dintorni – tel. 02.20404727 (Giovanni D’Amico)

Blue Note Milano: info@bluenotemilano.com - (+39) 02.69016888

18Mag/130

Integratori e multivitaminici a “Pianeta Nutrizione & Integrazione”, Fiere di Parma

Parma, 17 maggio 2013 – Inaugurata ieri alle 9, la prima giornata di Pianeta Nutrizione & Integrazione alle Fiere di Parma ha visto come protagonista il settore degli integratori e dei multivitaminici con la presentazione del 'Physicians' Health Study II' (Phs II), uno studio promosso e finanziato dall'Istituto Nazionale di Sanità americano. ''Più di metà della popolazione americana assume un integratore alimentare e tra questi i multivitaminici sono quelli più diffusi - ha spiegato Howard Sesso, dell'Harvard Medical School e Brigham and Women's Hospital di Boston, uno dei principali autori del Phs II, che a Parma ha presentato per la prima volta alla comunità scientifica italiana i risultati del trial -. Nessuno fino ad oggi aveva mai studiato gli effetti sulla salute legati ad un loro impiego costante e continuativo nel tempo''.

Lo studio, durato 14 anni, e che ha coinvolto unicamente volontari di sesso maschile ha consentito di valutare l'impatto dell'integrazione multivitaminica nella prevenzione primaria di alcune gravi patologie croniche e sono emerse evidenze positive e significative in particolare rispetto al cancro. Nei soggetti che assumevano il multivitaminico - ha continuato Howard Sesso - è stata riscontrata una riduzione pari all'8% del rischio di tumore rispetto al gruppo trattato con placebo e la riduzione arriva al 12% se non si considerano i tumori della prostata.

A partecipare al progetto, sono stati oltre 14mila medici americani maschi, di età superiore ai 50 anni che hanno assunto giornalmente, dal 1997 al 2011, un integratore alimentare multivitaminico e multiminerale fornito dalla Pfizer Consumer Healthcare.

E secondo i dati gennaio-dicembre 2012 Nielsen Market Track Healthcare per FederSalus in Italia sono state vendute 140,7 milioni di confezioni di integratori per un valore pari a 1.908,7 milioni di euro, quindi una maggiore attenzione agli stili di vita e alla propria salute per 2 italiani su 3.

Il trend positivo è confermato anche dai dati riferiti all’anno mobile terminante a gennaio 2013: nei 12 mesi scorsi sono state vendute 141,1 milioni di confezioni (+3,1% rispetto all’anno precedente) per un valore complessivo di euro 1.915,5 milioni, in crescita del 2,9% rispetto ai 12 mesi precedenti. Si è trattato principalmente di fermenti lattici, integratori per il controllo del peso, integratori salini, multivitaminici, acquistati prevalentemente in farmacia (111,2 milioni di confezioni).

Gli acquisti degli italiani di questi prodotti avvengono nei super ed ipermercati dove nel corso degli ultimi 12 mesi sono state vendute 22,5 milioni di confezioni (+14,7% rispetto all’anno precedente). In calo, invece, l’acquisto in parafarmacia con 7,5 milioni di confezioni (-4% rispetto all’anno precedente).

I Presidenti del Comitato Scientifico di Pianeta Nutrizione, Prof. Sergio Bernasconi e Prof. Michele Carruba, hanno tenuto a evidenziare che è scientificamente dimostrato che carenze, anche minime, di micronutrienti essenziali come le vitamine e i minerali, possono rappresentare un fattore di rischio per lo sviluppo di numerose patologie croniche (diabete, obesità, osteoporosi, anemia, etc.).

“Una dieta alimentare completa ed equilibrata può assicurare all’organismo il corretto apporto di questi elementi, così importanti per la nostra salute. Purtroppo anche recenti indagini condotte sulla popolazione italiana confermano che la maggioranza delle persone ha difficoltà a seguire una dieta sana tutti i giorni e non sempre riesce, per esempio, ad assumere la giusta dose di frutta e verdura. Nella popolazione infantile questo dato è ampiamente confermato e colpisce il fatto che il minor consumo di frutta e verdura avvenga nel Sud Italia che è la zona di maggior produzione.

Il problema delle carenze nutrizionali, con i rischi ad esse associate, risulta essere particolarmente diffuso nella popolazione più anziana. In questi casi, è necessario intervenire modificando le abitudini alimentari e, ove opportuno, ricorrendo anche al supporto aggiuntivo offerto dagli integratori.”

Il Sen. Andrea Mandelli, Presidente della Federazione Ordini Farmacisti Italiani (FOFI) sottolinea il ruolo del farmacista per rispondere alle richieste di utilizzo di integratori che deve operare in evoluzione operando in sinergia con i medici e gli specialisti – “Il farmacista può offrire a sua volta un contributo prezioso alla diffusione di queste strategie preventive, fornendo una corretta informazione e collaborando al controllo dello stato di salute della persona, che parta dalla prevenzione e non aspetti l’emergere di un bisogno terapeutico.”

A fronte del progressivo aumento dell’età media della popolazione e di aspettative di vita sempre più lunghe, la promozione della salute e della prevenzione in particolare nella fascia d’età adulta e intorno ai 50-60 anni, si configura sempre più come una priorità sanitaria, anche in un’ottica di risparmio sui costi terapeutici ed assistenziali. Il medico di famiglia che spesso è il primo referente per questa tipologia di pazienti – è chiamato a svolgere un ruolo chiave su questo fronte.” - spiega il dottor Claudio Cricelli, Presidente della Società Italiana di Medicina Generale - “L’adozione di stili di vita sani, di movimento fisico adeguato e di una dieta il più possibile bilanciata e completa, a cui può aggiungersi anche l’impiego di un integratore multivitaminico pensato per compensare le specifiche esigenze nutrizionali di questa fascia d’età quando la sola alimentazione si rivela insufficiente, rappresentano dei veri e propri strumenti di prevenzione che il medico di base ha l’opportunità di prescrivere ai propri pazienti, per promuovere il loro benessere e ridurre il rischio di sviluppare patologie croniche.

PER INFORMAZIONI ALLA STAMPA:

Anna Feola - Ufficio Stampa “Pianeta Nutrizione & Integrazione”

333 2135978 – anna_feola@libero.it

18Mag/130

Le Notti del Solleone, festival musicale a Palmariggi (Lecce)

L' Evento “LE NOTTI DEL SOLLEONE” si propone di diventare uno dei più importanti festival musicali in programma nel Sud d’Italia ed una delle principali manifestazioni realizzate in location non metropolitane, oltre che essere volàno fondamentale per il turismo nelle aree interne del territorio salentino.

Le notti del Solleone

“LE NOTTI DEL SOLLEONE” (che si svolgono tra metà luglio e metà agosto di ogni anno, nei giorni del Solleone "Afa"), saranno un grande motore di aggregazione per tutti i giovani salentini...ma non solo.

“LE NOTTI DEL SOLLEONE” non sono solo un festival musicale basato sulle eccellenze artistiche italiane ma anche una vetrina per band emergenti e un' opportunità per giovani fotografi di farsi apprezzare.

Inoltre, l'evento è un contenitore di attività sportive e promozione di prodotti tipici regionali che saranno esposti nei giorni della festa.

L' intenzione è quella di coinvolgere ogni anno sempre più comuni dell' hinterland salentino, organizzandolo in più tappe.

Quest' anno si svolgerà nei giorni 7 e 8 Agosto in PIAZZA DEGLI EVENTI a PALMARIGGI. Cast Artistico: Alla Bua, Salentineddhi Pizzicati e Artisti di strada 7 Agosto. I Scianari, Salento Music Project e Dj Daddy 8 Agosto.

Inserito in: Eventi Nessun commento
21Mar/130

Al via DiVinNosiola 2013, manifestazione itineranti nella Valle dei Laghi, Trentino

Martedì 20 marzo, alle ore 11.30, si è svolta la conferenza stampa di presentazione di DiVinNosiola presso Palazzo Roccabruna, alla presenza di molte autorità, della stampa locale, delle personalità e dei diversi soggetti (produttori, sponsor e collaboratori) che partecipano all’iniziativa.

Dopo aver sintetizzato il ricco programma di appuntamenti che costituiscono il cartellone di DiVinNosiola, si è parlato delle novità che riguardano gli eventi a Castel Toblino e la Mostra itinerante nelle diverse Cantine della Valle dei Laghi, sottolineando come l’intera kermesse sia un autentico esempio di come si può fare rete: DiVinNosiola è infatti un evento che valorizza il territorio in tutti i suoi aspetti e al contempo un’opportunità per far conoscere i suoi prodotti e le sue proposte.

Luca Sommadossi, Presidente della Comunità della Valle dei Laghi, ha sottolineato come l’evento valorizzi un territorio con le sue peculiarità e ricchezze, riuscendo a trasmettere che non è semplicemente testimonianza della storia della Valle dei Laghi, ma soprattutto testimonianza di una Valle che vive profondamente l’evento come un pezzo della Valle dei Laghi. Brevi interventi di Paolo Milani, Ufficio Promozione di Palazzo Roccabruna, che ha ricordato l’evento “Passito è Passione” e Meri Malaguti di Fondazione Aida, che cura alcuni trekking e concerti-spettacolo.

DiVinNosiola 2013

 

La Direttrice APT Elda Verones conclude ricordando il primo appuntamento del 27 marzo con il Rito della Spremitura pressola Cantina Giovanni Poli e la giornata inaugurale di DiVinNosiola, sabato 30 marzo alle ore 16.30 a Castel Toblino e alle 18.00 all’Azienda Agricola e Distilleria F.lli Pisoni per l’apertura della Mostra itinerante DiVinNosiola.

6Mar/130

Doc d’Italia: il Consorzio Tutela Vini DOC Gambellara si presenta ai buyer europei

Un workshop organizzato dal Consorzio Tutela vini Gambellara DOC ha portato un gruppo di buyer europei a conoscere le aziende del territorio

Sono arrivati da Austria, Germania e Svizzera, i buyer che il Consorzio Tutela Vini DOC Gambellara ha ospitato sul proprio territorio. Una tre giorni di incontri con 10 realtà produttive della DOC vicentina che vede nella Garganega da terreni vulcanici il punto di forza della propria offerta. Gli importatori hanno potuto assaggiare i prodotti tipici del territorio, dalla Sopressa Vicentina DOP al il Provolone Valpadana DOP, fino al dolce tipico “Brasadelo”, e provare la cucina del gruppo ristoratori della Strada del Recioto, abbinati ai vini del Consorzio. Un'intera giornata è stata poi dedicata agli incontri diretti fra produttori e importatori, con la formula ormai consolidata degli incontri programmati: mezz'ora a disposizione per ogni buyer per conoscere ciascuno dei 10 produttori presenti, con un'agenda che ha visto tutti impegnati per un'intera giornata. La mattinata successiva è stata poi dedicata alle visite in cantina e in vigneto, per vedere in prima persona quello che il giorno precedente era stato solamente spiegato a voce.

Grappoli-Garganega_1

Finanziato dai fondi del Piano di Sviluppo Rurale della Regione Veneto, Misura 133, con un progetto articolato in eventi in Italia ed all’estero, questo workshop è il primo atto concreto dopo che il Consorzio ha ottenuto l'Erga Omnes lo scorso gennaio. Viva la soddisfazione dei produttori presenti, ben riassunta dalle parole del Presidente del Consorzio Giuseppe Zonin: “I buyer si sono subito dimostrati molto interessati ai nostri prodotti e sono rimasti colpiti soprattutto dalla mineralità dei nostri vini, frutto dei terreni vulcanici su cui sono coltivate le viti. Siamo molto soddisfatti di come è andato questo primo workshop, che è stato reso possibile dal recente ottenimento dell'Erga Omnes”. Il Consorzio tiene così fede a un impegno di internazionalizzazione che aveva preso con i soci nel corso del 2012.

Press info:
Davide Cocco
davide@studiocru.it
392 9286448